NEWS BIOGRAFIA PERFORMANCE MOSTRE PERSONALI MOSTRE COLLETTIVE CATALOGHI VIDEO VENDITA flag-italy.png
   facebook-icon-web.jpg youtube-icon.png   foto Federico Cozzucoli myhomegallery
S_OGGETTO
MARTIRIUM
DODICI
SIMONIA
COZZFUCOLI
GLORIA
  • Simoniaperformance - video frame dalle riprese di Christian Nadella
  • Simoniaperformance - video frame dalle riprese di Christian Nadella
  • Simoniaperformance - video frame dalle riprese di Christian Nadella
  • Simoniaperformance - video frame dalle riprese di Christian Nadella
  • Simoniaperformance - video frame dalle riprese di Christian Nadella
  • Simoniaperformance - video frame dalle riprese di Christian Nadella
javascript slider by WOWSlider.com v5.4

 


federico.cozzucoli
federicocozzucoli@gmail.com
+393473327194

Al centro di un tempio greco, inginocchiato dinanzi a Venerazione, l'artista indossa un caftano dai riflessi dorati. Tutt'intorno gli spettatori, fregiati in viso dal medesimo sigillo dorato, assistono alla contrattazione dell'arte, della fede e dell'esistenza di un artista. È la costruzione dell'immagine istituzionale della Chiesa, alla quale immediatamente viene associata, in stretto rapporto analogico, quella altrettanto istituzionale dell'artista che si presta ad essere comprato.

Una voce recita in più lingue:

"Questa non è una casa di poveracci, è una casa di ricchi.
Qui tutto ha un valore e un costo.
L'ingresso comprensivo di trucco-unzione 10 euro.
I dodici CD con l'effige degli apostoli 100 euro cadauno
La statua Venerazione 1000 euro.
Il tempio 10.000 euro
Se desiderate assumere il ruolo dell'artista per un giorno 100.000 euro1
per sempre 1.000.000 di euro2
Per gli acquisti rivolgersi al botteghino"

La performance di Cozzucoli svela il tentativo di riproporre e, superare, una serie di schemi compositivi propri della religione, quali l'origine biblica del plurilinguismo e la nascita della chiesa, soffermandosi in particolare sul peccato della Simonia, che l'artista utilizza per denunciare una condizione affine riscontrabile oggi nel mondo dell'arte. L'artista, infatti, istituzionalizza se stesso e le proprie opere quando comincia a venderle: è immediata l'analogia con la Simonia, la compravendita della religione che, in questo caso, diventa un ulteriore schema compositivo della performance.
Il termine Simonia, in ambito religioso, si riferisce al peccato della compravendita della fede compiuto da chi pensa di credere e operare nel nome di Dio. Non è un caso che Simonia derivi dall'episodio biblico in cui Simone, dapprima mago poi battezzato e discepolo di Cristo, vedendo che gli apostoli conferivano a tutti lo Spirito Santo con l'imposizione delle mani, credette di poter acquistare il medesimo potere, offrendo loro del denaro.
In questo contesto, secondo l'interpretazione di Federico Cozzucoli, il concetto di Simonia è in stretto rapporto analogico con la compravendita di una figura qui altrettanto "sacra" che, proprio in occasione di questa performance, si appresta ad essere celebrata: quella dell'artista.
Come nelle precedenti performance, per Cozzucoli l'analogia arte-religione risulta essere la chiave di lettura delle sue opere, un modo di rivedere, nelle tematiche religiose, a cui l'artista ha dedicato anni di studio, il vivere comune e il riflesso della propria esperienza personale. Attraverso un velato ma indiscusso motivo di denuncia, dall'ambito spirituale si passa inevitabilmente a quello artistico, nell'intento di analizzare e approfondire le problematiche relative all'arte contemporanea. L'analogia con la religione implica la volontà, da parte dell'artista, di utilizzare, riproponendoli in chiave moderna, schemi religiosi che tendono a ridursi ad un ritualismo di maniera.

ERICA OLMETTO

1 All'eventuale pagamento di 100.000 euro a nome del pagatore verrà organizzata una mostra della durata di un giorno in una prestigiosa galleria. Le opere saranno fornite dal Cozzucoli, che garantirà un catalogo, un testo critico, un adeguato ufficio stampa. Il ricavato dell'eventuale vendita delle opere sarà del pagatore e la proprietà delle stesse rimarrà sua anche dopo la mostra.

2 All'eventuale pagamento di 1.000.000 di euro corrisponderà la cessione dell'intera attività dell'artista: tutte le opere prodotte e non vendute, i diritti di immagine su quelle vendute, la propria abitazione studio, la propria biblioteca personale e tutto il suo archivio.
FEDERICO COZZUCOLI