NEWS BIOGRAFIA PERFORMANCE MOSTRE PERSONALI MOSTRE COLLETTIVE CATALOGHI VIDEO VENDITA flag-italy.png
                  facebook-icon-web.jpg youtube-icon.png   foto Federico Cozzucoli myhomegallery
DHS

 


federico.cozzucoli
federicocozzucoli@gmail.com
+393473327194

DHS

MOSTRA / PROIEZIONE
DI FEDERICO COZZUCOLI
ISPIRATA AD UN RACCONTO
DI ANNA DI LEO

ARRUBIU ART GALLERY Cafč
VIA MAZZINI 88 ORISTANO
27 GIUGNO 2020 ORE 20.30

PROGETTO ALL'APERTO
DI ARRUBIU ART GALLERY
VIA MAZZINI 88 ORISTANO
AREA PEDONALE DALLE ORE 20.00 ALLE 2.00
APERITIVO, BUFFET € 5,00 A PERSONA


Come stupirsi se l’argomento della mostra sia la caduta dei DENTI?
In un’Era come questa, interventi paradentali, innesti ossei e costruzioni di protesi sempre pił sofisticate vengono quotidianamente propagandate in modo quasi ossessivo-compulsivo all’angolo delle vie, lungo le strade e in tv. Con sprizzante ironia e gusto per il divertente senso macabro ispirato al racconto di Anna Di Leo e del suo panflet DHS (Denti Horror Story), le opere di Federico Cozzucoli assumono, in questo contesto, la cornice perfetta per riproporre in chiave pop, avvenimenti e personaggi appartenenti ad un fantastico mondo vivente in un futuro prossimo, ma inesorabilmente riconducibili all’attualitą.
Scorrendo le illustrazioni in mostra, l’artista accosta immagini reali come la bianca spiaggia del Poetto e il tanto agognato e rimpianto ripascimento (mai del tutto compiuto), alla cascata di scintillanti denti color avorio utilizzati al posto dei granelli di sabbia. Mentre, l’impatto, improbabile ma d’effetto, alla vista del mendicante Ex Dentista viene accostato paradossalmente a un’ipotetica civiltą dove le cure dentali finanziate dallo Stato italiano abbiano prosciugato l’economia e determinato il tracollo della professione del dentista.
Emblematica poi, nell’episodio tratto dal racconto del personaggio incaricato della raccolta, l’identificazione con l’immagine di Charlie Chaplin, nella rappresentazione grafica del volo e della caduta nel silos ricolmo di denti. Amante della danza e delle vertiginose piroette, sembra proprio ricordare l’intramontabile personaggio tragicomico interpretato da Chaplin nel ripetitivo gesto della catena di montaggio in Tempi Moderni.
Infine, travolgente in tutta la sua fluiditą di suoni, rumori e immagini in movimento il video, realizzato con tecniche di sovrapposizione di film tv e fotogrammi, racchiude nel suo vortice di sensazioni confuse e concitate, il reale senso del tempo e dell’esistenza umana.

Erica Olmetto

www.arrubiuartcafe.com
FEDERICO COZZUCOLI